Le piante stolonifere

di gianni puglisi

Le piante stolonifere sono quelle che producono stoloni e che si possono moltiplicare per mezzo di essi. Lo stolone è un ramo laterale che spunta da una gemma vicina alla base della pianta, che si allunga fino al suolo scorrendo su di esso, producendo radici e foglie. Lo stolone è molto utile in quanto consente il passaggio dei nutrienti dalla pianta madre ai nuovi germogli, almeno fino a che la pianta diviene indipendente.

Le piante stolonifere producono questi rami in più direzione, e per questo riescono a diffondersi velocemente, tanto che a volte riescono a coprire l’intero territorio impedendo l’attecchimento di altre piante.

Sono diverse le piante che formano dei rami vicino al terreno ma non sempre si tratta di stolonifere, bensì di semplici prostrate; per essere stolonifera una pianta deve generare rami che, oltre a strisciare sul terreno, devono produrre germogli e radicare ai nodi. L’habitat ideale per le piante stolonifere è quello nel quale l’acqua è abbondante oppure è presente molta umidità nel suolo. Tra le piante stolonifere più conosciute ricordiamo la Fragaria vesca, ovvero la fragola, e diverse piante acquatiche, come l’elodea densa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.