L’orchidea Tuberolabium

di gianni puglisi

Al genere Tuberolabium appartengono circa cinque o sei specie di orchidee epifite originarie delle Filippine e dell’Indonesia, di medie dimensioni adatte ad essere coltivate in vaso: queste orchidee, infatti possono raggiungere anche i 45 centimetri di altezza.Le orchidee Tuberolabium si caratterizzano per le lunghe foglie che hanno la parte inferiore avvolta intorno ad un fusto corto e carnoso, sono di consistenza rigida, lucide e di colore verde scuro ma piuttosto brillante. Oltre alle foglie, il tratto distintivo di queste orchidee sono le infiorescenze simili a pannocchie che spuntano all’ascella fogliare e che portano diversi piccoli fiori di colore rosato o giallo con delle striature a contrasto, che emanano un delicato profumo.

Con il passare del tempo, le infiorescenze assumono un portamento pendulo che rende la pianta adatta ad essere coltivata nei panieri appesi o sulle zattere di corteccia.

 

[Foto]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.