leonardo.it

L’orchidea Phalaenopsis “Golden Emperor”

 
Daniela
25 dicembre 2011
0 commenti

Le Phalaenopsis sono tra le orchidee più diffuse perché sono piuttosto facili da coltivare e resistenti anche a condizioni ambientali non ottimali, caratterizzata da grandi foglie decorative e fioriture molto lunghe. “Golden Emperor” è un ibrido a fiori gialli del 1982, molto amato da tutti gli appassionati del genere.

L’orchidea Phalaenopsis “Golden Emperor” è caratterizzata da foglie grandi dalla consistenza carnosa, e da fiori gialli con dei particolari più scuri grandi circa undici centimetri dalla forma di una farfalla, portati da lunghi steli bruni arcuati nella parte terminale, che spuntano nei mesi invernali. Le piante in salute sviluppano nuove foglie che vanno a sostituire quelle vecchie più esterne.

Anche la “Golden Emperor”, come le altre orchidee del genere Phalaenopsis ha bisogno di poche cure, però bisogna fare attenzione alle annaffiature, perché se viene bagnata troppo o non viene eliminata l’acqua dal sottovaso può insorgere il marciume radicale.

[Foto]

Orchidea Phalaenopsis “Golden Emperor”

  • Fioritura: in inverno
  • Impianto: in primavera
  • Tipo di pianta: orchidea
  • Altezza max: 30 centimetri

Esposizione

L’orchidea Phalaenopsis “Golden Emperor” necessita di posizioni luminosi in modo da garantirsi nuove fioriture; devono essere coltivate in casa ad una temperatura di circa 18°C, mentre in estate può essere anche spostata all’aperto pur se riparata dalla chioma di un albero.

Terreno

Il terreno ideale per questa orchidea è quello specifico per orchidee.

Innaffiatura

Annaffiate ogni dieci giorni in caso di temperature intorno ai 18°C, ogni tre giorni in caso di temperature sopra i 25°C e ogni cinque giorni se il termometro supera i 20°C.

Malattie e avversità

Può essere colpita da marciume radicale in caso di annaffiature eccessive e ristagni idrici.

Concimazione

Durante il periodo della fioritura fornitele, ogni venti giorni circa, del concime specifico per orchidee da sciogliere nell’acqua di annaffiatura.

Moltiplicazione

Generalmente l’orchidea Phalaenopsis “Golden Emperor” viene moltiplicata solo in serra, staccando le radici che si formano dalle coppie di foglie che nascono sui rami fiorali.

Articoli Correlati
YARPP
Orchidea Phalaenopsis blu: attenzione è artificiale

Orchidea Phalaenopsis blu: attenzione è artificiale

I fiori rappresentano un attrazione per il cuore (ed il portafogli)in ogni periodo dell’anno. In concomitanza con le feste la voglia di circondarsi di diverse fioriture sembra quasi raddoppiare, anche […]

L’orchidea Thelymitra

L’orchidea Thelymitra

Al genere Thelymitra appartengono circa quindici specie di orchidee terricole originarie dell’Australia, dell’Indonesia e della Nuova Zelanda, tutte a foglia caduca; queste orchidee si caratterizzano per i fiori molto ornamentali […]

Il matricale o partenio

Il matricale o partenio

Il partenio (Chrysantemum Parthenium), noto anche con il nome di matricale o amareggiola, è una specie appartenente al genere Chrysantemum della famiglia delle Asteraceae o Compositae. Si tratta di una […]

L’orchidea Disa uniflora

L’orchidea Disa uniflora

La Disa uniflora è una pianta appartenente a un genere che raggruppa circa 200 specie di orchidee originarie dell’Africa meridionale e facenti parte della famiglia delle Orchidaceae. L’orchidea Disa uniflora […]

L’Orchidea Phalaenopsis

L’Orchidea Phalaenopsis

L’Orchidea torna protagonista sulle pagine di PolliceGreen e stavolta a catturare la nostra attenzione è una delle più spettacolari in assoluto, vale a dire la Phalaenopsis, appartenente appunto alla famiglia […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento