Orto sul balcone: cosa piantare a settembre

di Valentina Commenta

orto sul balcone cosa piantare settembre

Orto sul balcone: cosa piantare a settembre? La risposta è più semplice di quello che chiunque si possa aspettare. Non vi sono infatti notevoli differente su cosa si possa coltivare nel corso dell’autunno in un vaso piuttosto che in piena terra. L’importante è prendere le misure giuste, acquistare dei semi o delle piantine in salute e soprattutto sopperire ad eventuali carenze nutrizionali del terreno.

Settembre è un periodo perfetto per piantare nel proprio orto sul balcone verdure a foglia come la catalogna, la cicoria, l’indivia ed addirittura i finocchi. Ed ancora cime di rapa, valeriana,  e con qualche accorgimento in più anche le broccolacee.

Quello a cui si deve fare attenzione è che il terreno sia abbastanza ricco di nutrimenti. E’ per questo motivo che prima della semina o dell’impianto è necessario concimare il terriccio.  Dimenticate il possibile odore ( di breve durata) che potrebbe avere ed acquistate del letame pellettato. E’ conveniente, viene venduto nei consorzi agrari ed ha la capacità di arricchire il contenuto del vostro vaso di tutti quei minerali necessari alla crescita delle vostre verdure.

In alternativa potete sempre utilizzare del compost, che ve lo ricordiamo semplificano, è quel mix di foglie secche o macerate, legnetti e tutte quelle piccole particelle di materiale organico che si depositano nei vasi nel corso delle stagioni e che si suppone abbiate messo da parte nel corso delle stesse. Si tratta di un elemento molto importante perché è in grado di ammorbidire la terra. Costruire un orto sul balcone non è propriamente come farlo a piena terra, ma molte regole sono condivisibili.

Ad ogni modo, una volta pronto il terriccio (una settimana di sedimentazione sarà più che sufficiente, N.d.R.), potrete procedere alla parte più interessante: quella della messa a dimora delle piante e della semina. Mi raccomando, controllate che il tasso di germinabilità dei vostri semi non sia compromesso e di innaffiarli secondo le quantità di acqua che necessitano. Per il resto,  se avete scelto un vaso adatto, o utilizzato delle cassette fabbricate da voi non dovete temere, tutto andrà perfettamente.

Photo credit | Thinkstock

google-max-num-ads = "1">