Barbabietola e cime di rapa nell’orto ad ottobre

di Valentina

Barbabietola e cime di rapa sono una delle combinazioni di semina più interessanti e semplici da condurre nell’orto nel mese di ottobre. Due ortaggi dagli innumerevoli usi che consentono di avere buoni raccolti nel corso del periodo invernale.

Barbabietola

La barbabietola, sia coltivata in vaso che in piena terra, non è difficile da coltivare. Ha poche esigenze rispetto ad altre tipologie di ortaggi. Non chiede eccessive coltivazioni e si accontenta di quelle residue nel terreno o di un pizzico di compost al momento della semina. L’unico atto di manutenzione del quale non può fare a meno è la diradamento delle piante per far si che la radice sotto terra possa crescere in modo adeguato.  Non ha problemi a crescere sia in terreni leggeri che in quelli pesanti e si sviluppa bene anche in posizioni a mezz’ombra. In quanto ad innaffiature, esse devono essere maggiori quando le piante sono piccole e devono essere diradate man mano che crescono. Le sue proprietà benefiche lo rendono un ortaggio da non farsi mai mancare.

Cime di rapa

Anche la coltivazione delle cime di rapa è perfetta per l’orto nel mese di ottobre. Questa pianta infatti è in grado di vegetare e produrre anche a basse temperature e non incontra problemi sia se la sua coltivazione parte dalla semina o direttamente con la messa a dimora delle piantine. Si parla di esemplari che non hanno problemi ad essere piantumati ad autunno inoltrato. Il consiglio in questo caso è quindi quello di agire in modo scalare, seminando o mettendo a dimora a distanza di una settimana o due gli esemplari.

Photo Credit | Pixabay

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.