Le piante parlano tra loro? Sembrerebbe di si

 
Valentina
11 febbraio 2012
Commenta

piante che parlanoAttenzione nell’approcciarvi alle piante da oggi in poi: si è scoperto che parlano tra loro. Quella che può sembrare un’assurdità è in realtà il risultato di uno studio condotto dagli scienziati inglesi dell’Università di Exeter, i quali sono riusciti recentemente a dimostrare in modo scientifico e senza dubbi l’esistenza del dialogo tra le piante.

Ovviamente, è inutile sottolinearlo, il loro linguaggio non è formato da parole, ma sono in grado, attraverso l’emissione di particolari sostanze, di “parlare” tra loro ed avvertirsi, ad esempio, in caso di pericolo. Si tratta di una scoperta davvero interessante, soprattutto data la complessita (maggiore di quella che si è sempre creduta, n.d.r.) delle loro conversazioni.

I ricercatori sono stati in grado di filmare alcune di queste “conversazioni”. Lo studio è stato condotto dal dott. Nick Smirnoff e dal suo staff su alcune piante della specie Arabidopsis. Hanno creato delle ferite su uno degli esemplari tagliano alcune foglie e l’hanno inserita insieme ad altri due esemplari in una camera perfettamente sigillata.

La pianta, “rimasta sola” con le sue “sorelle”, ha emesso un fito-ormone, il jasmonato di metile, immediatamente captato dagli altri due esemplari, che a loro volta lo hanno nuovamente emesso come per “avvertire” del pericolo le altre piante. Scoprire questo scambio di informazioni è stato possibile grazie alla modifica effettuata sulle piante in modo tale che insieme alle loro “parole” emettessero una particolare proteina che fa emanare luce, captata dalla telecamera, iper sensibile, che riprendeva il tutto.

Commenta Ian Stewart, presentatore della trasmissione televisiva della BBC che ha mandato in onda il servizio sulle piante “parlanti”:

E’ affascinante rendersi conto che c’è una continua conversazione intorno a noi, come un linguaggio nascosto. Le piante si accorgono chimicamente che qualcosa accade ad altri. La gente pensa che le piante conducano una vita sostanzialmente passiva, mentre in realtà si muovono, intendono e possono comunicare.

Photo Credit | Thinkstock

Articoli Correlati
YARPP
I tutori dell’orto ed il loro posizionamento

I tutori dell’orto ed il loro posizionamento

Maggio e la rigogliosità di fiori e piante ci consentono di parlare, in maniera certamente esaustiva, dei tutori. Sotto questo nome raccogliamo tutte le strutture alle quali far appoggiare fiori […]

Fiori: mai più nomi in latino per loro

Fiori: mai più nomi in latino per loro

La notizia che stiamo per riportarvi stuzzicherà sicuramente la fantasia dei più curiosi ed appassionati di botanica.  Sebbene la notizia sia passata decisamente sotto tono, il ritrovamento di alcune specie […]

Armeria, le specie più interessanti e le loro esigenze

Armeria, le specie più interessanti e le loro esigenze

Le armerie sono piante di facile coltivazione, molto adatte per formare macchie di colore nel giardino roccioso, per riempire gli inter­stizi tra le pietre di un muro o per ricoprire […]

Gli afidi, ovvero i pidocchi delle piante

Gli afidi, ovvero i pidocchi delle piante

Chi si occupa di giardinaggio o possiede delle piante, almeno una volta si sarà imbattuto negli afidi, dei piccoli insetti lunghi pochi millimetri conosciuti anche con il nome di pidocchi […]

Raggruppare le piante, ecco come farlo al meglio

Raggruppare le piante, ecco come farlo al meglio

Raggruppare armonicamente le piante è il metodo più ad effetto per disporle in casa. Le piante stanno bene riunite fra loro in gruppo: si crea in tal modo un mini-ambiente […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento