L’orchidea che fiorisce di notte: scoperto il Bulbophyllum nocturnum

di Valentina

Spread the love

Le orchidee sono molto amate per via della loro bellezza. Un fascino che da sempre si è espresso magnificamente nelle giornate più belle allo stato naturale, allietando lo sguardo negli ambienti come pochi fiori sanno fare. L’orchidea di per se stessa è già un fiore molto apprezzato. Di recente, a moltiplicare l’attenzione su questo fiore ha concorso un fatto:  alcuni scienziati inglesi hanno scoperto l’esistenza di una orchidea che fiorisce solo di notte.

Chiamata  dagli stessi Bulbophyllum nocturnum, questa pianta possiede dei fiori che si schiudono soltanto di notte. In natura non sono molte le piante a poter contare su questa particolarità. Abbiamo alcuni cactus, un particolare tipo di gelsomino, e in alcuni tipi di arbusti molto rari. Finora nelle orchidee, e parliamo di una famiglia di fiori che comprende almeno 25.000 specie, non era mai stato riscontrato un simile comportamento. Per questo motivo, sebbene esistano dei fiori di orchidea  impollinati in natura dai lepidotteri principalmente al calare dell’oscurità, gli scienziati ritengono questa scoperta come “ragguardevole”.

Soprattutto perché l’orchidea in questione, a livello di fioritura, vive di una vita decisamente breve. Questa nuova specie, scoperta nelle foreste tropicali dell’isola di New Britain, è caratterizzata da un fiore la cui vita dura appena una notte.

Una particolarità questa che la rende non solo speciale per via delle sue caratteristiche, ma la colloca di diritto tra quei fiori che acquistano un potere altamente evocativo. C’è chi nel descriverla si è spinto a metterla in contrapposizione con il gelsomino notturno: una pianta altrettanto belle profumata ma che differenza di quest’orchidea recentemente scoperta prolunga la sua fioritura per tutto il tempo del suo ciclo vitale glielo consente.

L’orchidea notturna  al contrario può contare solo su una notte di vita, come vi abbiamo già anticipato. Sarà curioso vedere se gli scienziati saranno in grado col tempo di ricreare le stesse condizioni di crescita di questo fiore in cattività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.