Weigelia, caratteristiche e coltivazione

 
Daniela
12 novembre 2009
Commenta

Weigelia

La Weigelia è una pianta appartenente alla famiglia delle Caprifoliacee, ed è originaria dell’Asia; sotto questo nome sono comprese 12 specie di arbusti rustici a foglie decidue, dai fiori tubulosi che compaiono sui rami tra maggio e giugno.

Le varietà più diffuse sono la Weigelia florida, un arbusto molo esteso che può raggiungere un’altezza e una larghezza di 3 metri, con foglie di colore verde e fiori rosa pallido, bianchi all’interno, e la Weigelia florida Foliis Puerperis, dalla crescita piuttosto lenta caratterizzata da foglie di color porpora e fiori rosa.

La Weigelia preferisce le zone esposte al sole, anche se resiste al freddo invernale dell’Italia; al contrario non ama il clima arido e per questo predilige le regioni settentrionali a quelle meridionali, nelle quali dovrà essere annaffiata più frequentemente. Questo arbusto non ha particolari pretese dal punto di vista del terreno, anche se, ogni primavera, è consigliabile concimarlo con letame maturo o con terriccio organico.

Per quanto riguarda la moltiplicazione della Weigelia, nel caso delle specie tipiche avviene per seme, mentre per gli ibridi e per le varietà si verifica per talea basale di 6 o 10 centimetri di lunghezza dai getti laterali non fioriferi tra giugno e luglio. La potatura va effettuata dopo la fioritura tagliando i rami sfioriti per indurre un migliore sviluppo di quelli nuovi. La Weigelia può essere colpita dai funghi delle piante come la famigliola; se ciò avviene, si deve intervenire eliminando le parti colpite e fare dei trattamenti con un decotto a base di equiseto e silicato di sodio; anche gli afidi possono colpire la Weigelia, soprattutto all’apice: in questo caso intervenite con del macerato di assenzio.

Articoli Correlati
YARPP
Ixora coccinea, caratteristiche e coltivazione

Ixora coccinea, caratteristiche e coltivazione

L’Ixora coccinea è un piccolo arbusto originario dell’India appartenente alla famiglia delle Rubiaceae; questa pianta in natura può arrivare ai 150 centimetri di altezza, ma in vaso riesce a mantenersi […]

Camellia Japonica “Charles Cobb”: caratteristiche e cure

Camellia Japonica “Charles Cobb”: caratteristiche e cure

La Camellia japonica della varietà “Charles Cobb” è una bellissima pianta dal fiore doppio con petali che, una volta aperti, si presentano disposti in modo irregolare, di colore rosso intenso […]

Nocciolo invernale, caratteristiche e coltivazione

Nocciolo invernale, caratteristiche e coltivazione

Il nocciolo invernale, il cui nome botanico è Corylopsis pauciflora è un arbusto originario dei paesi orientali, e in particolare di Cina e Corea; è un piccolo albero alto circa […]

Violacciocca: caratteristiche e coltivazione

Violacciocca: caratteristiche e coltivazione

La violacciocca è una pianta erbacea perenne sempreverde appartenente alla famiglia delle Crucifere, originaria dell’Europa del Sud e dell’Africa. È una pianta rustica, cespugliosa e coltivata per lo più come […]

Iris, caratteristiche e cure

Iris, caratteristiche e cure

L’iris è il fiore chiamato comunemente giaggiolo, che deve il suo nome a Iride, la messaggera degli dei; la forma popolare giaggiolo è dovuto alla sua forma, che ricorda il […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento