4 consigli per coltivare i peperoni

di Valentina

Ecco 4 consigli per coltivare peperoni ed ottenere ottimi risultati. Un ortaggio simile ha bisogno di poche cure ma precise, in modo tale che il suo sapore sia in linea con i gusti di chi lo coltiva ed il suo sviluppo  adeguato secondo gli standard agricoli.

Terreno

La pianta di peperone si adatta a crescere in qualsiasi terreno, ma il substrato perfetto è quello che risulta essere drenato, profondo, fresco e fertile. Lavorare bene l’aiuola di messa a dimora o di semina aiuta moltissimo sia la germinazione che lo sviluppo dell’ortaggio.

Concimazione

Il peperone non ha bisogno di concime durante il suo sviluppo. Alla pianta basta avere a disposizione un terriccio che sia ricco di sostanze nutrienti. E’ per questo motivo che il terreno deve essere lavorato prima con del letame maturo o comunque con del concime organico che possa dare modo alla radici poi di trovare tutti gli elementi di cui necessitano.

Magnesio

Il peperone è un ortaggio che per crescere bene ha bisogno di un terreno che sia ricco di magnesio. Nonostante la sua adattabilità è bene fare analizzare la composizione della propria aiuola di coltura per capire se adatta a questo tipo di pianta. Correggere questo problema non è difficile: basta spargere del litotamnio o della farina di roccia.

Annaffiatura

Le piante di peperoni hanno bisogno di quantità abbondanti di acqua. Essa ovviamente non deve ristagnare, ma al contempo non deve mai mancare. Ecco quindi che soprattutto in estate delle innaffiature costanti, almeno due volte al giorno sono necessarie.

Photo Credits | Sutichak / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.