5 consigli per coltivare le primule

di Valentina

Vediamo insieme 5 consigli per coltivare le primule al meglio. Essa è uno dei fiori colorati più belli che meglio si adatta a qualsiasi balcone e giardino. Inizia a fiorire in primavera ma possiamo prenderci cura di lei tutto l’anno.

1. Scegliere adeguatamente la cultivar

Sono tante le specie di primule messe in commercio, a seconda della provenienza e tipologia. Essenzialmente questo fiore non è troppo difficile da coltivare. Ciò non toglie che scegliere la cultivar più adatta alla temperatura in cui si vive ed alle esigenze che si hanno sia una scelta saggia che porta ad una coltivazione più facile della pianta.

2. Pacciamatura contro il freddo invernale

Come abbiamo sottolineato in precedenza la primula è una pianta resistente adatta ad essere piantata in qualsiasi periodo dell’anno. Quando viene seminata o trapiantata nel periodo autunnale o invernale è bene pacciamare per tenere le radici al caldo. E’ uno degli espedienti contro il gelo più semplici da mettere in atto.

3. Esposizione corretta

Se si vuole che le primule si sviluppino in maniera adeguata, bisogna fare in modo tale di piantarle a mezz’ombra. Non amano essere esposte alla luce del sole diretta sebbene, lo ripetiamo, abbiano una buona resistenza. E’ importante inoltre proteggerle dai forti venti.

4.  Innaffiature costanti

La primula dal punto di vista idrico è molto speciale: non sopporta i ristagni idrici (serve quindi un terreno ben drenato, N.d.R.) ma ama gli ambienti umidi: fate in modo tale di annaffiarla ogni qualvolta il terreno sembra stia per seccarsi.

5.  Attenzione al ragnetto rosso

Le primule sono fiori delicati dal punto di vista dei parassiti e delle patologie: afidi e malattie fungine debbono essere prevenuti.

Photo Credits | TippaPatt / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.