Fiorellini primaverili: i più belli da piantare in vaso

di Filomena D'Aniello

Fiorellini primaverili

La primavera è la stagione della rinascita: la natura rifiorisce e sboccia trionfante e rigogliosa. Fiori bellissimi, di ogni specie, spuntano nei prati e sui rami, inaugurando la stagione più bella, fra tutte. I fiorellini della primavera, sono diversi: margherite, viole, tulipani, ciliegio, narcisi, gelsomini, primule, camelie, gerbere e il glicine.

Le margherite, sono fiori bianchi, che spuntano anno dopo anno, in prati e giardini. Possono essere piantati anche in vaso. La margherita è tra i fiorellini di primavera il più semplice, e anche uno dei più resistenti. Spunta tra marzo e aprile per restare fiorito fino a primavera inoltrata. La sua durata, varia anche a seconda del clima, mite e dolce, tipico di questa stagione.

Le camelie, sono molto belle di grande effetto: insieme ai gerani, sono perfette per essere trapiantate in vaso. Sono molto colorate e resistenti; fioriscono molto facilmente e durano moltissimo tempo, ovvero per tutto l’arco del periodo primaverile. Vanno considerate come fiori ornamentali, perfette per abbellire i balconi e le terrazze.

 

-Anche i ranuncoli e le roselline, sono tra i fiorellini della primavera più amati: bellissimi, dai colori tenui e delicati, sono molto simili, e si adattano alla coltivazione in vaso. Necessitano d’acqua e di una posizione tendenzialmente soleggiata, come tutti i fiori che spuntano in questo periodo dell’anno. Ideali anche per composizioni di fiori: anche questi sono vengono considerati fiori ornamentali.

Primule: sono forellini che crescono nei prati ma anche in vaso. Sono molto delicati e profumati e hanno una caratteristica forma a campana rivolta all’insù. Le primule fioriscono tra aprile e maggio, quindi con un clima soleggiato e caldo. Vanno esposte al sole, anche se messe a dimora in vaso. Possono essere viola, rosse, blu e rosa.

Gelsomino: è un fiore che sboccia tra marzo e aprile: è bianco, piccolo e sta bene sia in vaso che in giardino. Di questo fiore, esistono moltissime specie; tutte le varietà, sono molto profumate e per questo tra tutti i fiorellini primaverili, sono tra i più apprezzati.

 

Le violette, come le primule, sono fiori piccoli, dal viola intenso, con una forma a campanella, che spuntano in serie nei prati, ma possono stare bene in vaso. Gradiscono un clima tiepido, infatti, sono tipiche del mese di aprile.

-Glicine: pianta composta da tanti piccoli fiorellini che formano cascate morbide pendenti, che possono raggiungere un’altezza ragguardevole. Il Glicine è una piana tipica della primavera, assolutamente scenica per l’effetto che fa, e per la sua bellezza e il suo profumo. Adatto per giardini e per balconate di antichi interni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.