5 consigli per curare le piante in primavera

di AnnaMaria Commenta

L’arrivo della primavera è il momento ideale per prenderci cura delle nostre piante che in questo modo saranno più rigogliose e più belle. E allora armatevi di vasi, terriccio, fertilizzanti e cesoie e in questo modo potrete curare le vostre piante e divertirvi dando libero sfogo al vostro pollice verde. Eccovi 5 consigli per curare le piante in primavera.

1. Pulire le foglie e spostare le piante

Questo è il momento perfetto per eliminare le foglie secche e rovinate, per pulire le foglie che sono impolverate e per fare prendere più luce e aria fresca alle piante da appartamento. Se durante l’inverno le avevate tenute al riparo, questo è il momento di riportare fuori al sole le piante che hanno più bisogno di luce e calore.

> 5 ERRORI DA NON FARE NELLA CURA DELLE PIANTE DA APPARTAMENTO

2. Potare e rinvasare

Armatevi di cesoie e forbici e potate tutte le parti rovinate dal freddo o secche in modo che possano rigenerarsi. Questa operazione è utile sia per le piante che si trovano all’interno della casa, sia per quelle da giardino o balcone. La primavera è anche il periodo giusto per potare molti alberi da frutto come l’arancio o il limone, i rampicanti e i bonsai.

> TRATTAMENTI PRIMAVERILI AL FRUTTETO

Se volete coltivare tulipani e gerani questo è il momento giusto per invasare i bulbi ma anche per invasare piante aromatiche. In primavera si possono anche rinvasare le piante il cui contenitore è diventato troppo piccolo.

3. Concimare con fertilizzanti

Per avere una fioritura rigogliosa in estate utilizzate fertilizzanti di sali minerali. Azoto, fosforo e potassio mescolati con l’acqua delle innaffiature sono indispensabili per nutrire le piante e favorire una fioritura più rigogliosa. Il concime si può utilizzare una volta a settimana.

4. Intensificare le innaffiature

Se fino a qualche settimana fa innaffiavate le piante poche volte al mese, adesso è il momento di innaffiare almeno una volta a settimana, a seconda della tipologia di pianta, facendo attenzione ad evitare i ristagni che possono fare marcire le radici e causano sofferenza a molte piante.

5. Aumentare la quantità di terriccio

Rinnovare il terriccio delle piante è utile per dare loro una base più nutriente. Aggiungete terriccio nuovo ai vasi e se dovete rinvasare le piante utilizzate solo terriccio universale nuovo.

google-max-num-ads = "1">