Pulire le piante grasse dalla polvere

di Giulia Tarroni

Quando arrivano i primi freddi e le piante grasse iniziano ad essere ricoverate in casa, occorrerà per prima cosa pulirle per bene, proteggendo le foglie soprattutto dalla polvere che vi si deposita sopra. Nelle nostre case infatti nel periodo invernale la produzione di polvere aumenta moltissimo, sia a casa della minor aerazione che dall’accensione dei caloriferi. Ecco allora come pulire le piante grasse dalla polvere, che risulta essere fastidiosa per le foglie.

E’ importante eliminare con regolarità la polvere dalle foglie perché il suo deposito rallenta in maniera sostanziale il processo di fotosintesi clorofilliana: è una cosa cui spesso non si presta attenzione, invece risulta essere un’operazione indispensabile per le nostre piante. Sulla maggior parte delle piante è possibile eliminare questo strato in maniera semplice passando un panno umido sulla loro superficie, mentre per le piante succulente ricoperte di aculei il tutto può apparire più complesso.

Per le foglioline carnose è possibile utilizzare per spolverare bene evitando gli aculei, un normale pennellino morbido oppure anche un phon, che tutti noi abbiamo in casa, che elimina la polvere grazie al getto di aria. Non mettetelo ovviamente ad una temperatura troppo elevata per non danneggiare la pianta stessa, meglio sparare aria fresca, e mantenete una distanza di 15 cm dal getto alle foglie.

Ricordiamo poi che in commercio esistono anche dei prodotti specifici per lucidare e pulire le foglie, con un effetto anche antistatico che impedisce il riformarsi dello stato superficiale delle particelle. O anche metodi naturali come latte e acqua, che garantiscono ottimi risultati!

Foto credist: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.