Curare le orchidee in inverno

di Giulia Tarroni

Come noto l’orchidea è una pianta, bellissima, tipica dei pesi con temperature tropicali: anche qui da noi è molto diffusa ma occorre prestare molta attenzione nel corso del periodo invernale, per proteggerla e permetterle di affrontare al meglio questi primi freddi. Si tratta di una pianta molto delicata infatti, ecco come curare le orchidee  in inverno.


Durante il periodo invernale l’orchidea andrà ricoverata in un luogo dove la temperatura minima sia di almeno 15 gradi centigradi e dove comunque riesca a ricevere i raggi filtrati del sole. L’ideale quindi è posizionarla vicino ad un fonte di calore costante, che però le permetta anche di ricevere i raggi solari che passano attraverso la finestra. Ricordatevi poi di annaffiarla poco, massimo una volta a settimana, ed evitando il ristagno dei liquidi che è pericolosissimo per la sua salute.

L’ideale, anche se sappiamo bene che no è il massimo della comodità, sarebbe vaporizzare le foglie con acqua, anche due o tre volte la settimana, per mantenerla umida e garantirle una parvenza del suo habitat naturale. Vaporizzate sia le foglie che i fiori, avendo cura di proteggerli dalla polvere che si può accumulare nel periodo invernale. Ecco quì qualche consiglio per pulire le foglie dalla polvere.

Infine ricordate che l’orchidea non ama essere trapiantata, ma se proprio ne avete la necessità scegliete un terriccio speciale: chiedete nel negozio specializzato ove siete soliti acquistare i materiali per orto e giardino quale vi consiglia, per mantenere la pianta in salute e con la giusta umidità, che le permette di vivere a lungo.

Foto credits: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.