Manutenzione del prato, aerazione e sabbiatura

di Marion

Aerazione del prato

Con l’andare del tempo l’usura del prato porta ad una compressione del terreno e al conseguente compattamento del suolo; allo scopo di prevenire questo fenomeno può essere utile aggiungere molta sabbia nella fase di preparazione del prato e/ procedere di tanto in tanto alla sua aerazione, un intervento manutentivo che permette di migliorare la qualità del suolo consentendo all’aria di penetrare in profondità.

L’aerazione del prato può essere fatta praticando in maniera regolare dei fori nel suolo con una forca a tre-quattro denti oppure camminando sul prato con addosso delle speciali calzature (in vendita nei garden center più forniti) dotate di suole di ferro e puntali che penetrano nel terreno. L’aerazione ha inoltre l’effetto di favorire lo sviluppo delle radici, di migliorare la capacità del terreno di assimilare le sostanze organiche, di migliorare l’attività microbiologica e il drenaggio. Il periodo più indicato per procedere all’aerazione è quello di ripresa vegetativa del prato, tra marzo e aprile e in autunno.

Sabbiatura del prato

Quando il manto erboso è molto utilizzato può rendersi necessario svolgere un particolare intervento di manutenzione, la cosiddetta sabbiatura (o top dressing); la sabbiatura del prato ha lo scopo di livellarne la superficie, ritardare l’accumulo del feltro, migliorare il drenaggio dell’acqua, facilitare l’attecchimento delle nuove semine e la rigenerazione del prato, arginare lo sviluppo di alcune malattie e viene praticata durante il periodo vegetativo talvolta subito dopo gli interventi di aerazione per compensare i fori da questa creati.

La sabbia utilizzata deve però essere sabbia silicea di fiume lavata e possedere le seguenti caratteristiche:

  • granulometria fra 0,2 e 1 mm;
  • contenuto in calcare inferiore al 5%;
  • valore di ph simile a quello del suolo;
  • assenza di limo e argilla.

La sabbia deve essere distribuita in maniera omogenea su tutta la superficie del prato e rastrellata allo scopo di favorirne la penetrazione.

Commenti (6)

  1. Rimedi per un prato che mostra un degrado o ingiallimento a chiazze. Grazie.

    1. Ciao Vincenzo, puoi tentare la risemina ma prima dovresti stabilire da cosa dipende l’ingiallimento. Che tipo di manutenzione hai fatto?

  2. cosa fare su un prato a zolle dove ogni tanto il mio cane fa la pipi sulla parte che si ingiallisce?

    1. non ti resta che persuadere il tuo cane a fare i propri bisogni altrove ; )

    2. Ciao! Anch’io ho lo stesso problema: ho 2 cani che amano fare i bisogni sul prato! L’unica soluzione e’ la risemina nella zona danneggiata!!! Ho provato con dei prodotti disabituanti, ma con scarsi risultati! Buona fortuna!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.