Bignonia, pianta rampicante a rapido accrescimento

di Redazione

Tra le piante rampicanti di maggior impatto scenografico, occorre segnalare la Bignonia. Appartenente alla famiglia delle Bignoniacee ed originaria del continente americano. Si tratta di una pianta caratterizzata da fusti che possono raggiungere i dieci metri di altezza e da foglie ovali ed appuntite con margine dentato. I fiori sono di colore rosso o arancio e fanno la propria comparsa nel corso della stagione estiva.

Ogni singolo fiore ha una durata breve, ma la pianta regala comunque una fioritura prolungata nel tempo. La Bignonia è una pianta di facile coltivazione, che non richiede accorgimenti particolari per offrire il meglio della sua bellezza. Viene coltivata in piena terra nelle regioni con inverni non particolarmente rigidi, ma può essere allevata anche in vaso, dove però non raggiungerà dimensioni considerevoli.

Commenti (2)

  1. Buongiorno a tutti.
    Davanti al cortile di casa ho una Campsis – detta anche Bignonia o Tecoma – che mi divide dalla strada, arrampicata su una rete non molto alta di circa un metro e mezzo. Facendo la potatura alla prima gelata di ottobre (altitudine 800m) fra alcune foglie rimaste attaccate ai rami, ho notato un baccello verdissimo simile ad una bagiana ma di dimensioni molto piu grande, di circa 20cm molto simile ad una banana, ecco mi chiedevo che cos’era e cosa dovrei fare, se staccarla ed impiantarla o lasciarla cadere da sola lasciandola macerare assieme al resto delle foglie. attendo risposta grazie saluti

    1. Ciao! E’ il baccello che contiene i semi. Puoi anche lasciarlo dove si trova o staccarlo per seminare la bignonia altrove!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.