Bouquet da sposa di settembre con fiori di campo?

di Valentina Commenta

Bouquet da sposa di settembre con fiori di campo? Può essere un’idea valida molto di più di quanto si pensi. Ovviamente non si chiede alle future spose una raccolta autoctona, ma si vuole consigliare di rimanere su una classica semplicità stagionale.

girasole-pon-pon

Gerbere e mughetto

Gerbere e mughetto possono essere un’idea molto valida se si ha voglia di dare alla propria figura quel tocco di colore sbarazzino in grado di alleggerire la figura e dare un tono gioioso all’insieme. Giallo, arancione, volendo anche del rosso, con quale tocco di verde regalato dal mughetto.

Lavanda ed ortensia

In questo caso si va sui colori pastello: una sposa romantica e principesca non può fare a meno di queste nuance calde e leggere in grado di completare qualsiasi look. La lavanda può essere considerato a pieno titolo un fiore di campo e senza dubbio uno dei più profumati che la macchia mediterranea ci mette a disposizione. Comporre un bouquet da sposa con queste due fioriture è la via giusta per lasciare di stucco e contemporaneamente esprimere dolcezza e passione con un semplice gesto.

Girasoli per un matrimonio acceso

Il girasole? Un fiore perfetto per dare luce alla sposa con le sue tonalità accese. Il bello di questa fioritura è che basta semplicemente un esemplare per donare alla sposa luminosità e colore. Crearne un bouquet da sposa, magari anche giocando con la lunghezza dei gambi ed unendo al tutto qualche spiga di grano qua e là, dà la possibilità di avere a portata di mano una soluzione differente ma di semplice fattura.

Photo Credits | Zaleuskaya Nataliya / Shutterstock.com

google-max-num-ads = "1">