Quali fiori scegliere per arredare la casa a primavera: idee e tendenze

Spread the love

I fiori, impreziosiscono e colorano lo spazio, donando ad esso un tocco di raffinatezza e di stile. Creano arcobaleni di colore, esaltando la tendenza e lo stile dell’arredo a cui appartengono. Si sposano con diversi ambienti, in quelli ampi e luminosi del living, e in quelli più intimi e raccolti come quelli delle camere da letto. Trionfano sulle terrazze, sui davanzali delle finestre, negli angoli più nascosti. I fiori caratterizzano uno spazio, dando a questo un valore. Il fiore fresco permette di cambiare, di scegliere costantemente un profumo diverso, un colore, una tendenza; i fiori artificiali invece, diventano parte integrante dello spazio e dello stile che lo caratterizza. Anche se artificiali, i fiori devono rispettare il tempo, le stagioni, le tendenze.

Fiori per arredo
Fiori per arredare la casa

 

I fiori della stagione primaverile, sono l’ortensia, il mughetto, le rose e le peonie, le magnolie, i garofani e la lavanda e i gigli. Colori candidi e raffinati, che si sposano con diverse tipologie d’arredo, e con moltissimi spazi. Vasi in vetro e cristallo, satinati o traslucidi, dal collo lungo da terra o da tavola, sono assolutamente perfetti per esaltare la raffinatezza di questi meravigliosi fiori.

 

Un bouquet di rose, con toni diversi del bianco e del rosa, o anche nelle diverse gradazioni del giallo e del panna, possono essere riposte in un vaso basso, e poste al centro di una tavola, su una madia o anche nel living, per esaltare qualche particolare punto dell’ambiente, creando un angolo shabby, o romantico. I vasi di latta, più grezzi, ma di grandissimo effetto, sono più in tono con uno stile retrò vintage, in un ambiente rustico, con fiori di campo o steli di viola lavanda.

 

Le peonie, possono essere raccolte in un bouquet con rose, o con il mughetto: la loro rotondità, il lorio colore gentile e la loro eterea bellezza, si sposa bene con gli arredi moderni e luminosi, con il bianco, il grigio perlato, il tortora chiaro e lo champagne. Fiori di classe, perfetti negli spazi aperti come il living, o anche negli ingressi ampi. Il giglio, è un fiore estivo, regale e molto elegante: lungo e affusolato, è perfetto nei vasi da terra, lunghi e trasparenti, o anche in quelli da tavola parecchio imponenti. E’ un fiore semplice, sia nella forma che nel colore, per cui, si sposa con ambienti differenti, anche quelli più classici e pomposi.

 

Con i fiori artificiali è possibile realizzare anche ghirlande di rose e peonie, di viole e e fiori di campo, che possono abbellire pareti bianche, creando un meraviglioso punto di colore.

Lascia un commento