Cimatura

di Marion

 Cimatura

La cimatura consiste nell’asportazione dei germogli apicali, le cime appunto, dei rami principalmente con lo scopo di contenere lo sviluppo delle parte aerea della pianta e favorire la formazione di getti laterali fruttiferi. L’operazione va effettuata di solito in primavera estate e si svolge manualmente.

I germogli apicali asportati non devono mai essere più lunghi di venti centimetri e l’intera operazione va eseguita con moderazione per evitare l’indebolimento generale della pianta. Se la cimatura viene eseguita correttamente si avrà come risultato, l’anno successivo, la formazione di nuovi rami a frutto.

La cimatura della vite viene eseguita per contenere lo sviluppo dei tralci ed evitare che invadano o spazio tra una fila e l’altra. La cimatura si applica anche alle erbacee perenni per favorire lo sviluppo del cespo (si pensi alla cimatura del basilico).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.