Coltivare le fave

di Marion

La fava (Vicia faba) è un legume coltivato sin dalla preistoria. Il mese di novembre è quello ideale per seminare le fave nel sud del paese mentre per la semina nelle zone del paese caratterizzate da climi meno miti bisognerà attendere il periodo compreso tra gennaio e marzo.

Le fave crescono bene su un terreno fertile e ben drenato, concimato con sostanza organica prima della semina. I semi vanno posti a distanza di circa 15 cm l’uno dall’altro un buche profonde circa 4-5 centimetri. E’ consigliabile seminare su due file distanti all’incirca 25 centimetri. Poichè le fave temono il vento è bene dotare le piante di un sostegno se l’orto è particolarmente esposto.

Non appena le piantine avranno emesso la quarta fogliolina fate una prima sarchiatura e quando i baccelli più bassi avranno raggiunto i 7-8 centimetri di lunghezza cimate le piante (staccate cioè l’apice vegetativo). L’operazione di cimatura ha un duplice scopo: favorire lo sviluppo di pianta e baccelli e proteggerli dall’attacco dell’afide nero.

Quanto alla raccolta, nel sud Italia le varietà precoci possono essere raccolte da aprile, le altre invece da maggio.

Commenti (3)

  1. Distribuisco per tutta Italia di una macchinetta elettrica per sbucciare fave e fagioli.
    Cellulare 360767734

    1. Sembra molto utile. Spero tu abbia successo! : )

  2. @ Vincenzo Filippi:
    vorrei sapere quando mi costano due e se possibile vedere delle foto grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.