Come curare le rose in inverno

di Daniela

Le rose appaiono piante molto delicate: in realtà sono arbusti vigorosi che riescono a sopravvivere anche in climi poco favorevoli grazie alla loro capacità di auto-proteggersi a seconda della situazione climatica. Nonostante ciò, tuttavia, soprattutto in inverno a causa del maltempo, è bene non dimenticare di prestare delle cure particolari alle nostre rose in modo da ritrovarle sane e vigorose al momento della fioritura.

Per ottenere dei bei fiori già all’inizio della primavera bisognerebbe mettere a dimora le rose in autunno: in questo modo avranno la possibilità di sviluppare le radici prima che arrivi l’inverno e il freddo intenso. Durante l’inverno è normale che la vegetazione degli arbusti rallenti o si fermi, pertanto nei mesi più freddi sarà difficile che le rose producano fiori o nuove ramificazioni; solo nelle regioni del sud Italia, dove il clima è più mite, potrebbero donare qualche fiore.

Per favorire la fioritura primaverile è bene potare le rose in autunno se vivete nel centro-sud, mentre alla fine dell’inverno se vivete nelle regioni del nord. Dovrete accorciare i rami più vigorosi e asportare quelli piccoli e deboli: in questo modo la pianta vegeterà in modo completo e in primavera vi regalerà una bella e abbondante fioritura.

Nonostante le rose, soprattutto quelle ibride, possano sopportare anche temperature rigide, è bene adottare qualche accortezza; innanzi tutto ricordate che le rose vanno poste a dimora in un luogo soleggiato, in modo che anche un seppur tiepido sole invernale le possa riscaldare. Se vivete in una regione dal clima molto rigido e con frequenti nevicate, ponetele a dimora in un luogo riparato, meglio se esposto a sud o a sud-est; all’inizio dell’autunno pacciamate il terreno con delle foglie secche e della paglia e coprite il terreno con dell’agritessuto che fisserete al terreno con dei sassi.

In inverno evitate di annaffiare troppo, soprattutto se la stagione è molto piovosa; sospendete le annaffiature anche durante i periodi di gelo intenso. Allo stesso modo interrompete le concimazioni: un eccedente sviluppo di vegetazione in questo periodo esporrebbe le piante al rischio di gelate.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.