Le cure autunnali agli agrumi in vaso

di gianni puglisi

In autunno gli agrumi coltivati in vaso hanno bisogno di ricevere molte cure e attenzione in modo da assicurare frutti sani la prossima stagione; in particolare bisogna fare attenzione alle annaffiature, alle concimazioni, alle potature dei succhioni e, nelle zone più fredde, predisporre le prime protezioni contro vento e rigori invernali.

Per quanto riguarda le annaffiature, bisogna ricordare che è importante non far mancare l’acqua agli agrumi anche durante il mese di ottobre, facendo attenzione a mantenere umido il terriccio senza creare ristagni idrici, e soprattutto senza lasciare l’acqua nel sottovaso.

In questo periodo è importante fornire una giusta concimazione ai vostri agrumi, perciò date loro azoto, potassio e fosforo tramite concimi a lenta cessione; se sulle foglie notate che le nervature appaiono schiarite, significa che le piante hanno bisogno di ferro che potrete fornire loto facilmente attraverso il ferro chelato da sciogliere nell’acqua di annaffiatura.

Come dicevamo, questo è anche il momento di togliere i succhioni, ovvero i rami lunghi che si formano alla base delle piante e che non producono fiori e frutti.

Da metà ottobre nelle zone più fredde d’Italia, nelle quali le temperature notturne si abbassano molto, è bene riparare i vasi degli agrumi in locali luminosi non riscaldati; nelle regioni del centro-sud potete sistemarli sotto una tettoia o una veranda.

Nel caso in cui si verifichino dei sensibili abbassamenti di temperatura, proteggete anche la chioma degli agrumi con un telo di tessuto non tessuto e riparate il tronco e il vaso con un cannicciato. Proprio le avverse condizioni climatiche, come basse temperature, ma anche quelle troppo elevate, il vento e la grandine, le carenze idriche e nutrizionali possono provocare delle malattie negli agrumi.

Con queste piccole ma essenziali cure, i vostri agrumi in vaso potranno affrontare la stagione invernale nel migliore dei modi e garantirvi un’abbondante fioritura già da marzo alla quale seguirà un proficuo raccolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.