L’importanza del sottovaso

di gianni puglisi

Chiunque pratica giardinaggio, o comunque ama prendersi cura di piante e fiori, conosce l’importanza del sottovaso, un complemento indispensabile per i vasi, soprattutto per quelli di piccole e medie dimensioni.

La funzione del sottovaso è quella di trattenere l’acqua di annaffiatura e di evitare che si disperda sul pavimento; il sottovaso serve anche a fornire alla terra del vaso la giusta umidità; inoltre, se viene riempito di ghiaia o argilla, crea un microclima benefico per la pianta.

Come dicevamo, il sottovaso è importante per raccogliere l’acqua che fuoriesce dal foro di drenaggio del vaso; bisogna fare attenzione, però, che l’acqua nel sottovaso non infradici il terreno nel vaso. Per evitare che ciò accada, potete mettere dei tappi di plastica tra il vaso e il sottovaso per mantenerlo sollevato.

L’uso di un sottovaso più grande del vaso è utile per le piante che amano un’elevata umidità ambientale, perciò riempitelo di argilla espansa sempre bagnata che, al momento dell’evaporazione, crea un microclima utile per la pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.