Tecniche di moltiplicazione: la divisione dei cespi

Spread the love

divisione dei cespi

La divisione dei cespi è una tecnica di moltiplicazione molto semplice che viene attuata sulle piante erbacee perenni, per dividerle quando sono diventate molto alte, e ovviamente ogni nuova pianta che si forma è uguale alla pianta madre. Con la divisione dei cespi è possibile ottenere molti nuovi esemplari e farli fiorire più abbondantemente.

La divisione dei cespi va fatta in autunno, quando la pianta è a riposo, oppure a inizio primavera, quando inizierà riprendersi e, quindi, a permettere alla nuove piantine di riprodursi con facilità; la divisione dei cespi è una tecnica che può essere eseguita sia sui grandi cespugli a terra, come ad esempio il finocchio selvatico, sia sulle piante da appartamento che tendono a raggiungere notevoli dimensioni.

Considerando che ogni frammento ottenuto dalla divisione della pianta deve avere propri germogli e radici, ecco quali sono le tre fasi mediante le quali si esegue la divisione dei cespi; togliete la pianta dal vaso e staccate il terriccio dalle radici sbattendola delicatamente, per rimuovere la terra in eccesso oppure per distinguere le nuove radici, lavatele con dell’acqua; tagliate la pianta in frammenti dotati di radici e germogli sani; infine, piantate i nuovi cespi in un vaso con terriccio fresco e annaffiate.

Lascia un commento