Il Frangipani

di Roberta

Della famiglia delle Apocinacee è più comunemente conosciuta come: Frangipani.
II Frangipani è una pianta tropicale tra le più belle del mondo, nota per i suoi fiori profumati. Il nome Plumiera attribuito al genere deriva da quello del botanico francese del XVII sec. Charles Plumier, che per primo la descrisse. Il nome comune invece si deve al profumo, che ricorda quello celeberrimo creato nel XVI sec. dall’italiano M. Frangipane. Oggi il Frangipani si trova in tutti i Paesi tropicali; in India è chiamato ‘pianta del tempio‘ perché i suoi fiori vengono portati in offerta nei templi; è estesamente coltivato in molti Paesi dell’Estremo Oriente e del Pacifico nei quali viene tradizionalmente usato per fare ghirlande (Hawaii) e nelle feste nuziali.

La Plumiera, si rinvasa preferibilmente in Aprile, usando un buon terriccio fertile. La pianta va rinvasata ogni anno fino ad utilizzare contenitori di 30 cm; in seguito ci si limita a rinnovare annualmente lo strato superficiale della composta per uno spessore di 2,5-5 cm, sostituendolo con della composta fresca. È molto importante sistemare un buon strato di cocci nel fondo del vaso per facilitare il drenaggio. Coltivato come pianta d’appartamento, il Frangipani non richiede quasi potatura; se occorre, al momento del rinvaso si tagliano alla base i rami cresciuti male.

Le piante vanno tenute a temperature preferibilmente tra i 24 e i 29 °C e necessitano di una esposizione molto luminosa, ma al riparo dall’insolazione diretta. Da Aprile a Settembre si annaffia abbondantemente in modo che la composta sia sempre umida. Si spruzza regolarmente acqua sulla chioma e ogni tre settimane si diluisce un fertilizzante liquido nell’acqua di annaffiatura.

Per l Plumiera la temperatura non dovrebbe mai scendere sotto i 18 °C; se la temperatura si mantiene intorno ai 21 °C la pianta conserva molte foglie. Il Frangipani va tenuto in una posizione molto luminosa e protetta dalle correnti d’aria fredda, evitando l’insolazione diretta. Si annaffia ogni tanto per mantenere la composta leggermente umida.

Ma come si moltiplica il Frangipani?
Si possono prelevare talee lunghe 15-20 cm dai getti in qualunque momento tra la tarda primavera e l’estate. Per fermare il flusso del latice si immergono le superfici recise in acqua fredda per breve tempo e quindi si trattano con ormoni rizogeni. Si piantano le talee in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali e si tengono umide, in ombra leggera, in una cassetta da moltiplicazione o in un contenitore racchiuso in un sacchetto di plastica trasparente, a 21-24 °C di temperatura. Quando è avvenuta la radicazione, generalmente dopo 4-6 settimane, si piantano separatamente in vasi riempiti di terriccio fertile.

Commenti (2)

  1. da 2 anni ho una Plumeria,e fino ad oggi non è mai fiorita ,ho chiesto come mai al rivenditore ma la risposta e stata non soddisfacente.vivo in Sicilia dove abito molti hanno questo tipo di pianta ,posta in tutte le posizioni ,al sole .al vento sui terrazzi scoperti,in riva al mare,e firisce a tutti ,la mia no,la pianta e alta quasi 2 metri ed ha 4 rami,nè esistono che non fioriscono
    mi potete aiutare?
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.