Giocando si impara con l’Officina delle erbe Aboca

di Marion Commenta

Nel medioevo sorgeva in ogni monastero l’orto dei semplici, un fazzoletto di terra dedicato alla coltivazione delle erbe medicinali usate per la preparazione di medicamenti. Nel XVI secolo gli orti dei semplici cominciarono ad essere allestiti anche nelle università perchè gli studenti di medicina imparassero a conoscere e ad utilizzare le piante dalla proprietà terapeutiche. Ma la fitoterapia è una prassi ben più antica; una cultura millenaria che ha attraversato i secoli ed è giunta fino a noi anche grazie alla ricerca e alle innovazioni tecnologiche.

Sarebbe un peccato se tutto ciò andasse perduto ed è un nostro dovere trasmettere questa conoscenza alle generazioni future; è una forma di rispetto per la natura oltre che un’occasione per comprendere tutto il bene che essa rappresenta per noi. Nasce da questa considerazione l’Officina delle erbe di Aboca, un orto dei semplici on line pensato per i più piccoli su Giocando si impara.

Giocando s’impara è l’area del sito ufficiale di Aboca dedicata ai bambini dove, con l’aiuto dei genitori,  i più piccoli potranno vestire i panni dell’erborista e curare le piante officinali, dalla coltivazione alla raccolta alla loro combinazione in preparati medicamentosi per la cura di tosse, raffreddore, mal di pancia e tanti altri malanni.

Per ogni fase della produzione e per ogni azione compiuta in modo corretto i bambini otterranno dei punti grazie ai quali potranno scalare una classifica condivisa con altri piccoli erboristi. A guidarli verso la conoscenza delle erbe medicinali e dei loro effetti benefici sulla salute ci saranno i personaggi dell’Officina delle erbe: Artemio il Tasso, Milla la Riccetta, Pat il Castoro, Max il Topo Quercino e Frizzo lo Scoiattolo.

Fondata a Sansepolcro nel 1978,  Aboca è un’azienda leader nella produzione di preparati a base di erbe medicinali per la salute e il benessere psico-fisici. Il rispetto dell’ambiente è parte fondamentale della filosofia aziendale e si realizza concretamente nell’adozione di norme di sviluppo ecosostenibile.

google-max-num-ads = "1">