Cosa seminare a settembre, la Gypsophila

di Redazione

Al genere Gypsophila appartengono diverse piante erbacee annuali o perenni appartenenti alla famiglia delle Caryophyllacee ed originarie del continente europeo, dell’Asia e di alcune zone dell’America. La specie maggiormente diffusa è la Gypsophila paniculata, detta anche Velo di sposa o Fiore della nebbia. Tale specie è caratterizzata da foglie strette di colore grigio-verde e da fiori bianchi semplici e doppi, che regalano un aspetto “leggero” alla pianta, manifestandosi in primavera (a volte nel corso della stagione estiva) e rimanendo a lungo a far bella mostra di sé.

Il momento migliore per provvedere alla propagazione della Gypsophila è proprio questo (settembre), seminando in un miscuglio di torba e sabbia e lasciando che le nuove piantine abbiano il tempo di crescere in un luogo umido ed ombreggiato. Successivamente si sposteranno i contenitori in una zona luminosa (tenendoli sempre al riparo dal freddo) per poi provvedere alla messa a dimora definita nella stagione primaverile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.