Semine di settembre, il radicchio

di gianni puglisi

Tra le semine che possono essere fatte a settembre c’è il radicchio, una varietà di Cicoria originaria dell’Europa meridionale e appartenente alla famiglia delle Compositae, noto per il suo sapore amarognolo ma, allo stesso tempo, delicato.

Il radicchio veniva coltivato in Italia, e più precisamente nella provincia di Treviso, già nel 1500; il radicchio viene utilizzato in molte ricette, consumato crudo in insalata oppure cotto per la realizzazione di risotti e involtini.

Il radicchio è apprezzato anche per le sue proprietà benefiche: oltre ad essere poco calorico è un ottimo antiossidante, diuretico, depurativo, tonico e lassativo; inoltre viene usato in cosmetica per la produzione di creme contro la pelle irritata.

Volendo è possibile coltivare il radicchio anche in vaso, l’importante è avere a disposizione dei contenitori grandi da posizionare in un luogo esposto al sole per almeno cinque ore al giorno

 

zp8497586rq