Come mettere a dimora le piante

di Daniela

La messa a dimora delle piante è l’operazione grazie alla quale la pianta viene passata dal vaso al terreno e che quindi è molto importante. Mettere a dimora le piante non è difficile, l’unica accortezza che bisogna avere è quella di effettuarla quando la temperatura minima notturna si è stabilizzata intorno ai 12 o 14°C.

Le piante da mettere a dimora devono essere sane e con la vegetazione rigogliosa; evitate di trapiantare quelle con troppi fiori in quando radicheranno con difficoltà. Prima di procedere con la messa a dimora vera e propria, valutate l’effetto complessivo dell’operazione appoggiando le piante nei punti in cui intendete sistemarle.

La distanza tra le piante dipende dalle dimensioni e dalla varietà delle stesse; durante l’operazione di messa a dimora, prestate attenzione a non rovinare le foglie e i germogli che, essendo particolarmente teneri, rischiano di spezzarsi.

Anche il drenaggio ha la sua importanza nella messa a dimora, quindi sistemate dell’argilla o dei cocci di vasi nel terreno. Una volta che avrete inserito la pianta nel terreno e l’avrete ricompattata premete con delicatezza attorno al colletto della pianta, facendo attenzione a non affossarla troppo. Una volta che l’operazione di messa a dimora sarà finita, irrigate subito il terreno, facendo attenzione a non bagnare fiori e foglie.

Commenti (1)

  1. L’articolo non si legge perché ci sono sopra le pubblicitá

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.