Natale 2016, narcisi paperwhite e muscari

di Valentina

La ricerca di piante di Natale per abbellire le proprie abitazioni e quelle di esemplari che possano essere coltivati con successo nel corso dell’inverno sono due azioni che spesso possono prendere molto tempo. Un consiglio? Puntare sui narcisi paperwhite ed sui muscari.

Due piante che per loro natura, tra varietà precoci e forzature riescono ad essere perfette anche nel periodo natalizio e nel corso dell’inverno. Pronti a scoprirne qualcosa di più?

Narcisi Paperwhite

Come è possibile intuire dal loro nome i narcisi paperwhite sono una particolare varietà di questo fiore. Essi vengono forzati alla fioritura entro alcune settimane dalla loro messa a dimora. Per coltivarli con facilità basta collocare i bulbi in un vaso o in una ciotola bassa e posizionarli in un luogo caldo e luminoso. In circa un mese e mezzo i bulbi produrranno foglie verdi brillante di forma lunga e lanceolata, le quali saranno seguite in non molto tempo da piccoli fiori, riuniti in gruppo, molto profumati e di coloro bianco. Come “tutori” della pianta saranno sufficienti dei ramoscelli secchi di arbusti senza foglie per dar modo alla stessa di poggiarsi ed essere sorretta per svilupparsi in modo adeguato.

Muscari

I muscari sono fiori molto semplici da ottenere. Le piante sono di piccole dimensioni, ma la loro fioritura è particolarmente affascinante a livello estetico: a partire dalla colorazione che passa dal bianco all’azzurro, entrambi molto intensi. Possono essere considerati una pianta di Natale alternativa molto interessante, soprattutto se parte di una composizione comprendente anche muschi e licheni. Dopo il trapianto in piena terra i muscari tendono ad inselvatichirsi, creando delle vere e proprie corolle fiorite intorno all’inizio della primavera.

Photo Credit | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.