Cura delle piante grasse in ottobre

di Giulia Tarroni

Le piante grasse, che nel periodo primaverile ed estivo stavano all’aria aperta, nel mese autunnale e invernale andranno messe a dimora in casa o in un ambiente riparato. In realtà vi sono molte piante grasse succulente che ben possono sopportare temperature di molto al di sotto dello zero, ma occorre fare attenzione: per restare al freddo occorre che le piante in questione siano completamente all’asciutto, ben drenate ad inizio stagione e senza residui di acqua.

Se volete lasciare le piante grasse succulente  all’esterno ricordatevi di metterle in una serra riparata e di sospendere già dal mese di settembre l’annaffiatura. Vi sono delle piante grasse che invece non tollerano assolutamente le temperature più fredde: all’arrivo dei primi freddi ricordatevi di porle in casa, in una zona riparata e luminosa, come il davanti di una finestra o un davanzale, o ancora una scala vetrata.

Le piante grasse euphorbiaceae per fare un esempio necessitano di temperature superiori ai quindici gradi: se la stanza è riscaldata ricordatevi non di annaffiarla, ma di nebulizzare sulla pianta acqua con uno spruzzino, almeno una volta al mese, verificando di non lasciare acqua nel sottovaso. Quì potrete avere maggiori consigli sulla cura delle piante grasse nel periodo invernale o con l’arrivo dei primi freddi.

Foto credits: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.