Stolone

di Marion Commenta

Si definisce stolone un ramo laterale che si diparte da una gemma ascellare situata vicino al colletto della pianta (gemma stolonifera). Lo stolone si allunga sottoterra o appena sotto al terreno e dai suoi nodi si dipartono foglie o radici che danno origine a nuove piantine alle quali arrivano, dalla pianta madre, acqua e nutrienti portati dallo stolone stesso. Lo stolone assolve questa funzione finchè i nuovi esemplari non vengono recisi o diventano indipendenti e rappresenta quindi a tutti gli effetti un organo di moltiplicazione vegetativa. Le piante che producono stoloni e si moltiplicano per mezzo di essi vengono definite stolonifere.


google-max-num-ads = "1">