Piante velenose per conigli, il viaggio continua

di Valentina

Torniamo oggi a parlare della composizione di un giardino a prova di animale domestico, affrontando ancora una volta il discorso delle piante velenose per il coniglio. Questo perché si tratta di un’animale che per propria natura necessita di spazi verdi e di erbetta fresca da mangiare. Molte di essere sono spontanee e con l’arrivo della primavera riempiono i nostri prati naturalmente. Ma come normale che sia, insieme a quelle commestibili crescono anche quelle nocive.

Per avere un giardino a prova di coniglio quindi dobbiamo imparare a riconoscerle.

Tra le piante naturalmente nocive per il coniglio vi è una pianta ornamentale molto bella e da noi apprezzata soprattutto nel periodo natalizio: l’agrifoglio. Naturalmente curioso, il coniglio sarà attirato dalla lucentezza delle foglie e dal rosso acceso delle bacche. Se possibile evitate di piantarlo nel vostro giardino, o per lo meno abbiate cura che sia posto in un luogo irraggiungibile da lapini indisciplinati. La “spinosità” delle foglie infatti non è in grado di fermare questo docile animaletto.

Tra le piante più pericolose da tenere in giardino vi è sicuramente la belladonna. Conosciuta anche sotto il nome di “ciliegio di satana” per la forte rassomiglianza delle bacche ed in parte delle foglie al più commestibile ciliegio, la belladonna è una pianta erbacea molto bella a vedersi. Di tipo perenne ed appartenente alla famiglia delle solanacee, veniva utilizzata dai guaritori fin dal medioevo. Si tratta di una pianta ornamentale molto bella ma decisamente poco diffusa per via della sua velenosità. La sua presenza in un giardino dove potrebbero trovarsi a giocare dei bambini è assolutamente da evitare. Il veleno è contenuto particolarmente nei frutti, ma anche nelle radici e nelle foglie se essiccate.

Un fiore invernale molto bello, ma altamente tossico per il coniglio è il ciclamino. Non importa la varietà, la pianta è tossica in ogni sua parte per questo piccolo animale, ed ha il difetto, come ogni fiore, di incuriosire l’animale.

zp8497586rq

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.