Giardino a prova di coniglio: iniziamo a conoscere le piante

di Valentina

Avere un giardino a prova di coniglio può essere importante: sempre più persone posseggono questo animale domestico, ed avvertono la necessità, soprattutto con l’alternarsi delle stagioni, di possedere delle scorte il più possibile ampie di cibo per i loro piccoli amici. Non ci vuole poi molto a rendere una parte di giardino, o un terrazzo, come un piccolo orto per questi roditori, basta effettuare la giusta scelta in quanto a piante, e dare spazio alla natura.

Molte delle erbe commestibili per queste creaturine sono infatti delle erbe spontanee che crescono e fioriscono in base alle stagioni.

In caso contrario è sempre possibile aiutarsi con le sementi che naturalmente vengono vendute in negozi specializzati in orticultura e presso i vivai. L’elemento base della alimentazione dei conigli è l’erba polifita, più comunemente conosciuta come erba di campo. Avete presente la gramigna, “l’erbaccia” a foglie lunghe che strappiamo dalle nostre piante? Bene, è proprio quella. Se avete un giardino, essa crescerà spontaneamente. Ed invece di buttarla, potrete farla consumare al vostro coniglio. O se non ha paura, addirittura potete porlo all’interno di un recinto mobile per fargliela mangiare direttamente dal terreno: sarà meglio di un tosaerba per il vostro prato.

Se avete un terrazzo o il vostro terreno, per fortuna dal punto di vista floristico, non vi viene incontro in tal senso, potete prendere un vaso pieno di terriccio, umidire lo stesso per bene e piantarne i semi, facilmente reperibile in commercio nei negozi specializzati.

Vi sono poi una serie di erbe officinali utili per l’uomo, che si adattano benissimo alla dieta del coniglio e che potete coltivare nel vostro giardino senza per questo renderlo disordinato o poco interessante: la malva. Mentre i  suoi fiori, di un colore spesso compreso tra il viola ed il rosa acceso, allieteranno il giardino, i suoi rametti privi di infiorescenza e le foglie in esubero rappresenteranno un ottimo compendio alla alimentazione del roditore.

Il dente di leone, o tarassaco è un’altra erba officinale che non solo è in grado di allietare lo spazio con i suoi fiori gialli, ma offre sia a colui che cura il suo giardino che al suo animale domestico le sue proprietà benefiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.