Ponte giardino, elemento possibile d’arredamento?

di Valentina

Può essere il ponte giardino un elemento possibile di arredamento di uno spazio verde (o meno)? La rassegna “Maestri del Paesaggio” tenutasi a Bergamo, con una simile installazione in Piazza Vecchia ha fatto vedere che costruirlo è davvero possibile.

Ma non sono state poche le polemiche e questo è quello che spinge a porsi la domanda di fattibilità dello stesso. A livello di numeri, la rassegna “Maestri del Paesaggio” ha mostrato che una soluzione del genere, nella quale poter contare su un percorso verde molto eclettico e divertente al pubblico piace. E in coloro che hanno un giardino ampio e la possibilità di costruire un piccolo laghetto artificiale, un ponte giardino non solo darebbe modo di sfruttare meglio gli spazi ma rappresenterebbe un perfetto elemento architettonico ornamentale di arredamento. Ancor di più se calpestabile in tutta sicurezza.

Una soluzione di questo genere permette di giocare con moltissimi tipi di piante e di creare tanti differenti ecosistemi. In fin dei conti si tratta di una sorta di intensiva coltivazione in vaso. E sono innumerevoli le possibilità in tal senso. Si possono creare dei piccoli giardini rialzati ed estesi orizzontalmente che si esprimano in altezza creando una sorta di effetto giungla, o puntare al colore grazie a fiori di diversa tipologia e varietà.

Il problema più grande di una soluzione simile consta nella costruzione del ponte stesso e non degli esemplari da aggiungere. Permessi e materiale sono i punti più controversi. Ma che potrebbero essere risolti con professionalità ed un pizzico di incoscienza in nome del verde.

Photo Credit | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.