Feijoa, la coltivazione in vaso

di Valentina

La Feijoa (acca sellowiana) è un albero da frutto tropicale dal gusto caratteristico a metà tra un ananas ed una fragola che riesce ad acclimatarsi senza particolari difficoltà anche alle nostre latitudini. Oggi vogliamo vedere con voi come fare per coltivarla in vaso.

La feijoa è una pianta da frutto tra le più scenografiche che possono essere coltivate con successo in vaso nelle nostre regioni. Essa ha la capacità di adattarsi facilmente  a vasi capienti raggiungendo anche la ragguardevole altezza di 3.4 metri. Viene considerata perfetta per decorare i terrazzi : non dobbiamo dimenticare che si tratta di un albero sempreverde e quindi in grado di mantenere la sua chioma praticamente intoccata per tutto l’anno. Senza contare che i suoi fiori color rubino dai petali carnosi non solo sono ultra-coreografici ma anche buoni da mangiare intorno al finire della primavera.

Tralasciando questo piccolo particolare curioso ed interessante, concentriamoci sulla coltivazione in vaso della feijoa. Potete trovarla tutto l’anno nei vivai, ma è consigliabile puntare su una piantina innestata, in modo da poter godere prima dei frutti del proprio lavoro, rispetto al seme che necessità di attenzioni che non tutti gli appassionati di giardinaggio possono darle. Appena acquistata la piantina procedete immediatamente nel rinvaso in un vaso più grande contenente sul fondo delle palline di argilla espansa, del terriccio universale e qualche manciata di stallatico ed esponetela in pieno sole.  In questo modo la pianta si esprimerà al meglio sia a livello di sviluppo, che di fioritura e fruttificazione.

Un’irrigazione media, su base stagionale andrà benissimo per la pianta.  I frutti, lo scoprirete voi stessi, sono grandi come uova ed al loro interno conservano una polpa di colore biancastro con dei semi.  Essi possono essere consumati naturalmente scavando con un cucchiaino al loro interno o essere utilizzati per fare delle buone marmellate. Non si butta via nulla: con le foglie, una volta essiccate, si può preparare il tè.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.