Potature, quando deve essere eseguita anche d’estate?

di Valentina

Cosa succede quando l’inverno e la primavera sono più umidi del solito e caratterizzati da particolari temperature? E’ presto detto: le nostre piante legnose produrranno più foglie e branche, mettendoci nelle condizioni di dover potare. Anche d’estate.

Di solito non si fa, è vero. E questo dipende dal fatto che d’estate le piante sono in crescita vegetale attiva e le ferite possono influire in modo serio sul loro sviluppo. Ma è altrettanto realistico doversi trovare ad agire per far si che l’esuberanza delle nostre piante non metta a repentaglio le nostre aiuole fiorite o gli ortaggi nelle loro vicinanze ed in qualche modo anche la loro fruttificazione.

E’ un consiglio che arriva direttamente dagli esperti in botanica di oltreoceano, i quali studiando il particolare andamento meteorologico della prima metà del 2013, hanno deciso di dare il via libera, a chi ne avesse bisogno, di eseguire una potatura che possiamo definire “d’emergenza”. La cosa importante è quella di dedicarsi alle ferite che si lasceranno sulla pianta (qualsiasi sia, N.d.R.) con solerzia, affinché l’esemplare non ne risenta eccessivamente. Se la il taglio non si rimarginerà in modo adeguato infatti, vi è il rischio che si insinuino funghi e batteri in grado di degradare il legno, sia per ciò che concerne i rami tagliati che il tronco stesso, soprattutto se non riuscite ad eseguire un taglio netto e pulito.

Se volete evitare che questo accada potete eseguire la potatura eseguendo tre tagli separati per eliminare una branca. Minore sarà la porzione da tagliare, più pulito e facile sarà il taglio stesso. Ricordatevi sempre di tagliare l’ultima parte in direzione del collare del ramo: in questo modo la ferita si sigillerà più facilmente. Altrettanto importante: non dimenticate mai di utilizzare strumenti puliti ed affilati mentre eseguite l’operazione di potatura, pensando anche a proteggervi con cappello, guanti e occhiali di sicurezza per evitare di farvi male.

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.