Concimi d’estate, quando utilizzarli

di Valentina

Come comportarsi con i concimi d’estate? In linea generale a seconda delle piante si tende ad evitare di sottoporre pianta e terreno ad un ulteriore “spinta” allo sviluppo attraverso i fertilizzanti. Ma perché ci comportiamo in questo modo? Scopriamolo insieme.

Partiamo da un presupposto che è poi la base stessa della concimazione: i prodotti che noi acquistiamo o creiamo sono composti da tre elementi principali: azoto, potassio e fosforo e come abbiamo potuto vedere più volte in passato ognuno è adibito ad un particolare compito: i concimi a base di azoto promuovono lo sviluppo della pianta, quelli a base di fosforo la fioritura mentre il potassio aiuta nel processo di produzione di zuccheri e nella fruttificazione. A seconda della stagione vi sarà necessità di diverso apporto di queste sostanze.

Durante l’estate, le alte temperature ed il clima essenzialmente asciutto portano le piante in una sorta di stallo vegetativo. Non vi è un vero e proprio fermo, ma la pianta necessita di meno elementi. Un loro eccesso potrebbe portare a squilibri dannosi. Motivazione per la quale di solito da giugno ad agosto le concimazioni si evitano il più possibile. Quando vengono condotte, di norma esse riguardano gli alberi da frutto e la distribuzione di concimi a base di potassio, forniti alla pianta per aiutarla nel processo di formazione dei frutti. Ovviamente ogni intervento, anche di questa tipologia deve essere sospeso nelle settimane più calde d’estate.

Intorno alla fine del mese di agosto invece si possono iniziare a pianificare quelli che potremmo chiamare le concimazioni autunnali, preparandoci a dare alle nostre piante una soluzione, magari granulare e quindi a lento rilascio, con una maggiore quantità di fosforo. Gli eventuali rinvasi che possiamo trovarci a fare in questo periodo avranno infatti bisogno di un aiuto per sviluppare un adeguato apparato radicale che possa poi sostenere la pianta nel corso del periodo autunnale ed invernale.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.