Pratolina, le proprietà benefiche

di Daniela Commenta

pratolina

La pratolina, diffusa nei prati di tutta Europa, oltre a rendere più belli gli spazi verdi possiede anche diverse proprietà benefiche e, per questo, viene usata in omeopatia, ma non solo: alcune parti della pratolina sono commestibili ed è da sempre utilizzata come rimedio naturale per la cura di alcuni disturbi; vediamo allora di conoscere quali sono le proprietà benefiche della pratolina.

Pratolina, le proprietà curative

I fiori della pratolina contengono saponine, sostanze amare, oli essenziali, mucillaggini e tannini; nelle infiorescenze è contenuta una sostanza dalle proprietà spasmolitiche. La pratolina, inoltre, ha un effetto diuretico, è utile per trattare i reumatismi e come ricostituente per la primavera; inoltre secondo l’uso curativo tradizionale, questa pianta viene usata per curare le malattie della pelle e quelle del fegato.

La pratolina come rimedio naturale

Come dicevamo all’inizio, la pratolina viene usata da sempre come rimedio naturale popolare per la  sua versatilità, addirittura  pare essere utile come ricostituente per i bambini gracili e svogliati. In infuso la pratolina viene impiegata per trattare il catarro, i reumatismo, l’artrite e i disturbi epatici e renali. L’unguento a base di foglie di pratolina viene impiegato ad uso esterno contro le ferite e le contusioni, l’acqua distillata per il trattamento delle malattie infiammatorie del fegato; inoltre, pare che masticare foglie fresche di pratolina sia utile per curare le ulcere della bocca.

Il decotto di pratolina è utile per alleviare i disturbi delle vie respiratori, le mestruazioni dolorose e abbondanti e i doloro reumatici; infine tramite un infuso di foglie è possibile ottenere uno spray repellente contro gli insetti.

Pratolina, le parti commestibili

Le parti commestibili della pratolina sono i fiori e le foglie che possono essere consumati crudi o cotti; per quanto riguarda il sapore, esso è decisamente soggettivo: per alcuni è acre, per altri è assolutamente sgradevole mentre, per altri ancora è delicato. In cucina i petali delle pratoline possono essere usate nelle insalate, per farcire dei sandwich o impiegati nelle zuppe.

Photo Credit: Thinkstock

google-max-num-ads = "1">