Timo, come coltivarlo in vaso

di AnnaMaria Commenta

Facilissimo da coltivare in vaso, il timo è una pianta aromatica in grado di aggiungere un pizzico di profumo mediterraneo a tantissimi piatti. Per questo vale la pena coltivare il timo in vaso per avere sempre il suo gradevole profumo – che allontana anche le zanzare – e il colore dei suoi fiorellini bianchi e lilla.

timo

Coltivare il timo

La pianta del timo cresce in terreni aridi e soleggiati. La posizione ideale della piantina è una zona in pieno sole dove sia meno sottoposta alle basse temperature e dove non stia troppo all’ombra o senza sole. Il timo ama i terreni aridi e detesta i ristagni d’acqua, per questo sarebbe ideale creare nel vaso un primo strato di argilla espansa per drenare meglio l’acqua. Il terreno migliore è quello alcalino ma il timo ha grandi capacità di adattamento e si troverà bene in un vaso di terracotta, più grande di quello in cui lo avete acquistato perchè la pianta ha bisogno di spazio. Se l’inverno non è troppo rigido, la pianta di timo sopravviverà anche in balcone. Per stare tranquilli potete proteggere le piante adeguatamente con un telo.

> TIMO, VARIETA’ E CURE

Innaffiatura del timo

A variare delle stagioni deve variare anche il tipo di innafiatura. In primavera e autunno si può innaffiare sporadicamente, mentre in estate è necessario intensificare. Il timo ama i terreni leggermente asciutti quindi non inzuppate il terreno ma bagnatelo leggermente con piccole ma frequenti dosi di acqua. In questo modo sarete certi di dare al timo in vaso l’acqua di cui ha bisogno senza rischiare di creare dei pericolosi ristagni di acqua.

> TIMO LIMONCINO, COSA E’

google-max-num-ads = "1">