4 consigli per coltivare le patate

Spread the love

Coltivare le patate con successo non è sempre facile. Parliamo di una pianta che ha bisogno di alcune cure specifiche ed attenzioni. Ecco alcuni consigli per riuscire al meglio in questa vera e propria impresa. Non è una coltura d’orto adatta a qualsiasi appassionato.

patate

Clima adatto

Il clima perfetto per coltivare le patate è quello che vede come protagonista un inverno freddo. Mensilità miti con il passare del tempo sono bene accette ma è il momento della semina, a gennaio, che rimane basilare per la crescita della pianta.

Terreno

Il terreno è un alto elemento imprescindibile se si vuole ottenere un buon risultato con le patate. E’ preferibile una lavorazione in anticipo del suolo in modo da poter eseguire una semina accurata e priva di problemi. Più generalmente il terreno di coltura deve essere molto leggero, drenato per evitare ristagni e ben nutrito. Deve essere vangato con attenzione fino ad almeno 30-35 cm di profondità e arricchito con del letame.

Semina

La semina si esegue piantando nel terreno i tuberi , o parti di essi aventi dei germogli. Quando le patate vengono tagliate prima della piantumazione è necessario aspettare almeno 24 ore per dar modo alla “polpa” di seccarsi. Essi devono essere posti tra i 10 ed i 14 cm di profondità prima di essere ricoperti. Questo dà modo al tubero di germogliare e consente lo sviluppo delle piantine senza problemi.

Sarchiatura e pulizia

E’ necessario mantenere il terreno pulito dalle erbe infestanti che potrebbero togliere il nutrimento ed al contempo, sempre pulire e favorire le condizioni di crescita delle piante di patata, eseguire sarchiatura e rincalzatura.

Photo Credits | mjaud / Shutterstock.com

Lascia un commento