4 piante succulente da seminare a febbraio (FOTO)

di Valentina

Le piante succulente o piante grasse sono degli esemplari che possono dare molta soddisfazione a livello di coltivazione. Sia a livello scenografico che di consumo. Vediamo insieme 4 piante succulente da seminare a febbraio.

1) Portulaca

E una succulenta che rientra di diritto tra le piante tappezzanti più diffuse nel nostro paese. Se la si ama particolarmente, a prescindere dalla gradevole fioritura, si può propendere per una semina importante, soprattutto se si pianifica di utilizzarla in cucina. La portulaca è pianta molto rustica, quindi facile da gestire e che non necessita di molta manutenzione, soprattutto se la seminate in un terreno dove prima sono state delle leguminose: l’azoto nel terreno infatti farà la sua magia.

2) Mesembriantemo

Una delle fioriture succulente senza dubbio più interessanti a livello estetico, perchè riesce ad imporre la sua presenza pur rimanendo essenzialmente delicata. La particolarità di una pianta succulenta come il mesembriantemo risiede nella sua resistenza. Se pianificate di creare un giardino roccioso è quasi un obbligo tenerla da conto tra le scelte possibili. Anch’essa è una pianta abbastanza rustica e facile da coltivare. E’ una pianta che si accoppia perfettamente alla portulaca.

3) Aloe

Se siete alla ricerca di una pianta grassa che non solo faccia la sua figura perfettamente nel vostro giardino ma contestualmente possa rappresentare uno strumento di salute per voi, l’aloe è la scelta migliore. Essa infatti nelle sue foglie non possiede solo linee sinuose e precise ma un gel naturale facilmente estraibile perfetto per prendersi cura della salute della nostra pelle e non solo. L’aloe vera può essere opportunamente lavorata per ottenerne benefici. E nel caso la si volesse lasciare intoccata rappresenta una scelta ornamentale orgogliosa e non scontata.

4) Mammillaria

E’ l’unica cactacea del nostro elenco ma riesce al suo interno a ricavarsi un posto di tutto rispetto. La sua semina deve essere condotta con giudizio e facendo attenzione al terreno di coltura, ma non è né impossibile né eccessivamente difficile.

Photo Credits | anyaivanova / Shutterstock.com
Photo Credits | tatianaput / Shutterstock.com
Photo Credits | oumjeab / Shutterstock.com
Photo Credits | Maljalen / Shutterstock.com
Photo Credits | chris2766 / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.