5 consigli per coltivare le carote

di Valentina

Ecco 5 consigli per coltivare le carote in modo soddisfacente. Esse rientrano tra gli ortaggi preferiti dagli italiani che stanno man mano imparando a inserirle anche nei loro orti urbani, siano essi in piena terra o in vaso. Vediamo insieme cosa fare.

1. Combattere i ristagni

La carota, per via della sua conformazione teme particolarmente i ristagni idrici che potrebbero portare marciume e muffe. Qualsiasi sia il luogo nel quale si decida di coltivare carote, l’importante è che il terreno risulti sempre ben drenato. Per ottenere questo in vaso basta uno strato di argilla espansa sul fondo.

2. Semina

Il periodo ideale è quello primaverile, ma se si vive in zone miti o si ha la possibilità di contare sull’ambiente protetto creato da una serra,  essa può partire intorno alla fine di gennaio. Procedendo in modo scalare ci si può assicurare una produzione di carote per tutti i mesi dell’anno.

3. Diradamento

Il diradamento è un passaggio molto importante da eseguire. Eliminando le piantine più deboli si ha la possibilità di dare alla carota di crescere adeguatamente sottoterra per avere un raccolto degno di tale nome.

4. Varietà

Scegliete la varietà di carota più adatta al clima nel quale vi trovate e quella che risponde maggiormente alle vostre necessità.  Ve ne sono di rotonde, cilindriche o a tronco conico. Ed ancora corte, mezzelunghe e lunghe: insomma la scelta è davvero ampia.

5. Attenzione alle colture pregresse

Se la coltivazione delle carote avviene in piena terra, seminatele in aiuole dove erano presenti cereali, aglio e porro. Il nutrimento sarà maggiore.

Photo Credits | Annaev / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.