L’Abete del Caucaso

di Redazione

Spread the love

Si fa presto a dire “albero di Natale”, ma avete mai indagato su quale sia il nome preciso del vostro amico delle feste? Eh già, perché in casa potreste ritrovarvi un esemplare di Abete rosso o un magnifico Abete bianco, già ampiamente illustrati sulle pagine di PolliceGreen, ma potreste anche essere di fronte ad un Abete del Caucaso, altrimenti detto Abete di Nordmann. Come riconoscerlo?

Il particolare che meglio lo identifica è la forma piramidale o conica con portamento rustico ed altezza che può raggiungere i 30 metri. Le foglie sono rappresentate da aghi di colore verde scuro, che ricoprono completamente i rami, protendendosi in avanti. Le pigne invece sono di colore rossastro, lunghe dai 10 ai 18 centimetri e presenti in prossimità della cima.

E’ largamente utilizzato nella medicina tradizionale ed alternativa per via delle proprietà espettoranti e balsamiche, date dalla resina, dalle gemme e dai rami.

Come coltivare un Abete del Caucaso in modo che cresca in tutta la sua maestosità? Prima di tutto bisogna scegliere un’esposizione molto luminosa, poiché l’ombra può ridurre il processo di accrescimento. Il terreno ideale è quello a base di torba, purché fresco e profondo, alimentato con concime stallatico al momento della messa a dimora.

Per quanto riguarda la temperatura, l’Abete del Caucaso è una pianta che si adatta facilmente sia al caldo rovente dell’estate sia al freddo intenso del periodo invernale, rispondendo quindi a tutte le esigenze climatiche. L’innaffiatura deve essere piuttosto diradata e da effettuare solo in esemplari giovani. Nel periodo della maturità, invece, la pianta si accontenta della pioggia e dell’umidità dell’aria.

In questo periodo dell’anno l’Abete del Caucaso è soggetto a tagli indiscriminati per via della necessità di alberi di Natale. Il consiglio è quello di rivolgersi sempre al vivaio di fiducia, per acquistarne uno da riutilizzare, piantandolo poi in giardino.

Concludiamo con una curiosità. Il legno di questo Abete viene utilizzato in Giappone per la costruzione di case antisismiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.