Come affilare la lama del tosaerba

di Redazione

Con la primavera è ora di ricominciare anche a tagliare l’erba del giardino. Occorre avere un taglia erba con una lama affilata, in maniera tale che il taglio dell’erba sia netto e preciso, e l’angolo di taglio sia perfetto. Per affilare la lama del tosaerba nel migliore dei modi, smontatela e bloccatela su una morsa da banco (per smontarla adagiate il vostro macchinario su un fianco).

Prima di affilare la lama, verificare che sia diritta, appoggiandola su una superficie piana. Prendete una smerigliatrice con disco lamellare a trama sottile o della carta vetrata a grana grossa, se non ce l’avete va bene anche una lima manuale, purchè ovviamente non sia usurata. Mantenete il bordo della lama compatibile con quello preesistente (in genere 0,4 – 0,6 mm), con angolazione per l’affilatura di 30 o al massimo 40 gradi.

Un’angolazione di affilatura inferiore farà si che il taglio dell’erba duri meno  e che la lama si usuri più velocemente, mentre nel caso di angolazioni superiori ai 40 gradi il taglio sarà poco preciso. La lima a mano è più faticosa ma rischiate di fare meno danni nel rovinare la lama.

Se non ve la sentite di fare tutto da soli, rivolgetevi ad un venditore di attrezzature da giardino. Rimontare la banda nel proprio alloggiamento, ungendola con apposito olio lubrificante, ed ecco che sarete pronti ad utilizzare il vostro tosaerba per tutta la stagione primaverile ed estiva.

Consiglio: non cercate di raddrizzare le lame curve, usatene sempre delle nuove per garantire un migliore risultato, duraturo nel tempo.

Foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.