Piante medicinali, il Bucco

di gianni puglisi

L’Agathosma betulina è una pianta arbustiva perenne di piccole dimensione, appartenente alla famiglia delle Rutacee, originaria del Sudafrica e coltivata anche in alcune zone del Sud America. Questa pianta è conosciuta soprattutto con il nome di bucco ed è nota per le sue proprietà fitoterapiche grazie agli importanti componenti; diverse altre piante, oltre all’Agathosma betulina vengono denominate bucco, ma bisogna fare attenzione che la pianta a cui ci si riferisce non sia l’Agathosma crenulata poiché contiene un composto tossico.Già nel XIX secolo al bucco venne conferita la nomina di farmaco per il trattamento di cistite, uretrite, catarro vescicale e per tutte le infezioni dei reni e delle vie urinarie e ancora oggi continua ad essere considerato tale. Le parti del bucco usate in fitoterapia sono le foglie che vengono raccolte durante il periodo di fioritura e fruttificazione.

I componenti principali del bucco, che poi sono quelli che lo rendono importante dal punto di vista fitoterapico, sono i flavonoidi, le mucillaggini, gli oli essenziali e una sostanza chiamata canfora di bucco. Come dicevamo, il bucco viene usato per curare le infezioni delle vie urinarie, quali cistite e uretrite, ed è utile anche per trattare la sindrome della vescica irritabile, la prostatite e la leucorrea

Il suo importante potere antisettico è dovuto allo scioglimento di alcuni derivati fenolici, mentre l’azione diuretica è da attribuire ai flavonoidi e ad una sostanza contenuta nell’olio essenziale. I dosaggi consigliati variano a seconda del modo di somministrazione, generalmente sotto forma di infuso, di polvere e di estratto secco in capsule.

Il bucco non presenta controindicazioni, tuttavia è bene non assumerlo in gravidanza e durante l’allattamento e, comunque sempre sotto controllo medico. Per finire, una curiosità: l’olio essenziale di bucco viene usato in profumeria per la produzione di alcuni tipi di colonie per conferire alla fragranza un nota molto fresca.

 

[Foto]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.