Lavori di febbraio: trapianti e talee in giardino

di Valentina

Tra i lavori di febbraio più importanti per la cura del giardino figurano i trapianti e le talee. Per i neofiti che non hanno esperienza e poco “pollice verde“, ciò significa mettere a dimora, inserire nel terreno determinate piante e fiori coltivati in precedenza e moltiplicare alcune tipologie di vegetali attraverso una operazione specifica effettuata sui fusti: in poche parole un modo per ottenere più piante senza passare per la semina.

Le talee, specialmente per ciò che riguarda gli arbusti di rose e tutte quelle piante chiamate a fiorire con l’arrivo della bella stagione, si preparano essenzialmente nel periodo compreso tra l’autunno e l’inverno, coincidente quindi con il periodo di riposo della pianta.

A seconda della tipologia di pianta da moltiplicare esistono diversi tipi di talea. Dobbiamo ricordare: quest’ultima è essenzialmente una parte di “ramo lignificato giovane”, recisa sotto un nodo e al disopra di una gemma. Una volta scelto il rametto da far germogliare, l’importante è non dimenticare che come “pianta” priva di radici la talea necessita di particolari accorgimenti per sopravvivere e radicare come richiesto.

In questo periodo si possono mettere a radicare, in un terriccio formato da torba, sabbia e terra d’erica le seguenti piante:  bossolo, crisantemo, la fuchsia ed il garofano. Ed ancora la lavanda, la salvia, la verbena ed il rosmarino. Importante: si può anticipare la talea, in serra calda, di ficus, philodendron e bouganville. Piccolo appunto: per una talea ottimale è importante inserire i rami sottoposte a radicazione in vasi proporzionati alla loro grandezza.

Per ciò che riguarda i trapianti, la messa a dimora non riguarda come già visto in precedenza solo gli arbusti di rosa, ma anche delle piante ad alto fusto. Tra i fiori troviamo la camelia, la skimmia , l’azalea ed il rododendro. Non spaventatevi davanti a delle azioni che ritenete inconcepibili per chi si è appena affacciato a questo mondo: molti lavori sono difficili solo in teoria.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.