Aglio contro i parassiti delle piante

di gianni puglisi

Cercate un alleato di facile reperimento contro i parassiti delle piante? L’aglio è quello che fa per voi. Questa pianta, infatti, oltre a possedere importante proprietà fitoterapiche e organolettiche, è l’ideale per combattere i parassiti delle piante grazie alle sostanze che contiene.

La sostanza contenuta nell’aglio che meglio serve a combattere i parassiti delle piante è l’allicina, un potente antibiotico e antifungino, presente nell’aglio in grandi quantità che, insieme ad altre sostanze, serve come repellente contro acari, afidi e tignole. Ma non è finita qui: l’aglio è un ottimo antibatterico ed è utile contro malattie come la perenospera e alcuni tipi di nematodi

Insomma, l’aglio è un rimedio naturale utile sia per la salute dell’uomo che per quella delle piante. Il modo più semplice per usarlo e assicurarsi tutti i vantaggi nella lotta ai parassiti delle piante è quello di triturare molto finemente 100 grammi di aglio e metterli in dieci litri di acqua, lasciar macerare per tre giorni e poi usarlo direttamente sulla pianta versandolo sulle parti colpite fagli insetti o dalla malattia fungina; in alternativa, potete filtrarlo, travasarlo in un vaporizzatore e irrorare la soluzione nelle piante. Se il problema, invece sono i nematodi, vi basterà distribuire l’aglio nel terreno.

La soluzione ottenuta per macerazione va applicata la sera il mattino presto per evitare che le gocce rimaste sulle piante, quando verranno attraversate dalla luce solare, abbiano un effetto lente, con il rischio di bruciare le foglie o danneggiare le piante.

Altre soluzioni utili contro i parassiti delle pianti consistono nel piantare l’aglio vicino ai principali ortaggi, come sedano, lattuga, carote e porri: con il suo odore copre quello delle altre piante e terrà alla larga mosche e altre insetti; coltivato vicino al pomodoro, invece, contribuirà a tenere alla larga i ragnetti rossi, mentre vicino al cavolo, sarà un ottimo repellente contro le lumache.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.