Progettare il giardino: realizzare un’aiuola con le piante perenni

di gianni puglisi

Con le belle giornate di sole primaverile viene proprio voglia di vivere il giardino, perché, quindi, non allestirlo in modo da avere uno spazio colorato grazie ai fiori delle piante perenni? Le perenni sono piante a portamento erbaceo con le quali si possono progettare aiuole e bordure che nel corso degli anni garantiranno abbondanti fioriture.

Una volta messe a dimora si svilupperanno velocemente e coloreranno il vostro giardino, garantendo una fioritura costante dalla primavera all’autunno. Tra le piante perenni da mettere a dimora in questo periodo sono consigliate la Delfinus, la Liatris, la Heuchera, la Diantus e l’Oenothera.

Al momento della messa a dimora, rispettate le giuste distanze che si attestano intorno ai 30 ai 50 centimetri fra una pianta e l’altra; se volete ottenere dei risultati immediati, piantatele a 30 centimetri di distanza, mentre se volete ottenere una fioritura più tardiva va bene anche una distanza di 50 centimetri.

Alla fine della messa a dimora pacciamate il terreno con della corteccia di aghifoglio che avrà anche l’effetto di far evaporare l’umidità.

La giusta collocazione per queste piante perenni è dalla più alta alla più bassa secondo quest’ordine:

Delfinus, che arriva fino a 100 centimetri di altezza
Liatris, altra fino a 60 centimetri
Heuchera, che si attesta intorno ai 50 centimetri
Dianthus, circa 20 centimetri
Oenothera, massimo 20 centimetri

Se nel vostro giardino c’è della pavimentazione, non fatevi scoraggiare: basta anche uno spazio di 10 centimetri fra una pianta e l’altra, basta scegliere la perenne giusta per vivacizzare l’insieme; esistono, infatti, delle piccole perenni a portamento tappezzante di altezza non superiore ai 5 centimetri come, ad esempio, la Sagina subulata o la Delosperma nubigenum.

Per mettere a dimora queste piccole perenni agiste così: con un sarchiello smuovete il terriccio fra le lastre fino ad una profondità di circa 5 centimetri; dopodiché svasate le piantine e sistematele nei buchi ottenuti, comprimete bene e annaffiate.

[Foto]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.