Progettare un giardino, come scegliere le piante in base al clima

di Marion

Progettare e realizzare un giardino e quindi averne cura, può offrire molte soddisfazioni quali che siano gli spazi dei quali disponiamo; quando ci si impegna nella creazione di un piccolo angolo di paradiso infatti quel che più conta è la scelta sapiente delle piante e della loro collocazione spaziale, indispensabile per fare in modo che crescano bene e creino un insieme armonioso.

Per ottenere questo risultato è fondamentale avere una conoscenza almeno discreta  di quelli che sono gli elementi  dei quali normalmente un giardino si compone: alberi, arbusti, piante rampicanti, piante perenni e piante annuali, le tappezzanti, il manto erboso e le aiuole.

Quanto alla scelta della vegetazione, dovrete ad esempio tenere conto delle caratteristiche climatiche della zona in cui vivete quali temperatura, piovosità, venti e salinità; esistono infatti alcune piante rustiche che si adattano più facilmente a condizioni climatiche diverse e altre più sensibili che sopravvivono bene solo in ambienti dotati di precise caratteristiche.

In linea generale distinguiamo:

  • Piante adatte al clima temperato;
  • Piante adatte al clima montano;
  • Piante adatte al clima mediterraneo;
  • Piante adatte al clima continentale;
  • Piante adatte al clima tropicale.

Piante adatte al clima temperato

Sono le piante che crescono bene in quelle regioni dove non si registrano di norma temperature estreme (nelle quali cioè non fa nè troppo caldo in estate, nè troppo freddo in inverno); si tratta infatti di piante che richiedono un clima umido e mite: alberi come acero, carpino, quercia, frassino, pino nero e arbusti come cornioli, viburni e rose.

Piante adatte al clima montano

Il clima montano è caratterizzato da inverni molto freddi ed estati brevi; le piante che meglio vi si adattano sono alberi quali betulla, ontano, pino silvestre, abete, pioppo, sorbo, faggio, gli arbusti nani o a portamento strisciante, le piante perenni alpine e quasi tutte le bulbose a fioritura primaverile.

Piante adatte al clima mediterraneo

Sono adatte al clima mediterraneo le piante in grado di resistere a periodi di siccità più o meno lunghi, piogge autunnali e invernali e calura estiva; le specie più adatte troviamo il pino italico, il corbezzolo, il cipresso, l’olivo, il leccio, la ginestra, il viburno, la palma nana, la gran parte delle piante perenni e annuali dei climi temperati e alcune piante tropicali.

Piante adatte al clima continentale

Il clima continentale è caldo e asciutto in estate e freddo in inverno: le piante più adatte ai climi caldi devono essere poste al riparo durante l’inverno, mentre quelle più indicate nei climi freddi possono incontrare qualche difficoltà durante le calde estati. Tra le specie più indicate troviamo il cerro, il leccio, l’olmo, il tiglio, le piante aromatiche (timo, lavanda e rosmarino)

Piante adatte al clima tropicale

Si tratta di piante che richiedono inverni miti, estati calde e piogge abbondanti; quasi tutte però vengono coltivate in serra o in appartamento, ma nelle zone a clima temperato possono essere portate all’esterno durante l’estate. Fra di esse troviamo: ibisco, palma nana, monstera, fiore della passione, felce a corno d’alce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.